Caratteristiche della Fatturazione Elettronica in Francia.

La Fatturazione Elettronica è in vigore in Francia dal 1990, in anticipo sulle direttive europee. Il metodo di fatturazione più diffuso è attraverso l’EDI con procedure aggiuntive. Dal 2020, sia le Pubbliche Amministrazioni sia i loro fornitori sono obbligati a fatturare elettronicamente. Inoltre, si prevede di estendere progressivamente questo obbligo alla sfera B2B tra il 2023 e il 2025.

Obbligatorietà

Obbligatorietà

Tutti i fornitori delle Pubbliche Amministrazioni sono tenuti a emettere Fatture Elettroniche. Per il momento, in ambito B2B, il loro uso non è obbligatorio e la loro emissione è subordinata al consenso del destinatario. Le Fatture Elettroniche B2B saranno obbligatorie tra il 2023 e il 2025, a seconda delle dimensioni e del settore dell'azienda.

Formato della fattura

Formato della fattura

INVOICE UBL V2 UN/CEFACT CII. Nel caso di fatture indirizzate alla Pubblica Amministrazione, a partire dal 2017, verranno ammessi due tipi di file XML: INVOICE UBL V2 e UN/CEFACT CII (CCTS/NDR v3.0).

Firma elettronica

Firma elettronica

In Francia, l'uso della firma elettronica è obbligatorio per i formati PDF ibridi e opzionale per il formato di Fatturazione Elettronica EDI.

Archiviazione

Archiviazione

6/10 anni. Anche se la legislazione vigente obbliga a conservare le fatture per almeno sei anni, solitamente il mittente e il destinatario conservano i documenti per almeno dieci anni, a causa delle diverse interpretazioni che è possibile dare alle specifiche che stabiliscono i diversi codici francesi.

Hai bisogno di saperne di più sulla Fattura Elettronica in Francia?

Contatta uno dei nostri esperti in Fatturazione elettronica.

 I dati personali raccolti saranno utilizzati dalle società del Gruppo EDICOM per trattare le richieste effettuate e/o gestire i servizi richiesti. Lei può esercitare i suoi diritti di accesso, rettifica, opposizione, limitazione e portabilità dei suoi dati in conformità con le disposizioni della politica sulla privacy.

Il nome non può essere vuoto È necessario inserire un numero di telefono Sélectionner un préfixe valide Accetta le condizioni

Invio

Resta connesso. L’operazione può durare vari secondi.

Grazie per aver inviato i tuoi dati!

Domande frequenti

Chorus Pro è il portale creato dall'Autorità fiscale francese (AIFE) per la ricezione delle Fatture Elettroniche dal governo. Questo funge da un lato come HUB, allo scopo di raccogliere le fatture dei fornitori e di distribuirle alla Pubblica Amministrazione corrispondente per il loro inoltro, e dall'altro, mette a disposizione anche funzionalità tipiche di un portale web, totalmente gratuite, per la creazione, l’invio e la verifica degli stati delle Fatture Elettroniche. Sarà dedicato alle microaziende che non dispongono di una soluzione tecnologica di automatizzazione e integrazione di dati EDI.

Il governo ha stabilito un calendario per l'adesione al nuovo sistema di emissione delle fatture e di e-reporting a seconda delle loro dimensioni:

  • 1 gennaio 2023 per le grandi aziende,
  • 1 gennaio 2024 per le società di intermediazione,
  • 1 gennaio 2025 per le PMI e le piccole aziende.

Puoi scoprire ulteriori informazioni sullo stato della Fattura Elettronica B2B in Francia qui.

Per il momento, tutti i fornitori pubblici. Dal prossimo anno inizierà un programma di adesione obbligatorio per tutte le aziende soggette all'imposta sul valore aggiunto.

Implementazione della Fatturazione elettronica nel mondo

I requisiti tecnici e legali per la fatturazione elettronica sono diversi in ogni Paese. Se vuoi conoscere i dettagli e gli obblighi fiscali di un determinato Paese, basta cliccare sulla mappa o scegliere un Paese dall'elenco a discesa.

Leggi e ottieni maggiori informazioni sulla Fattura Elettronica in Francia

Situazione della Fatturazione Elettronica B2B in Francia

La Francia va avanti sui dettagli del nuovo modello di fatturazione e rendicontazione elettronica B2B.