SII AEAT | Fornitura immediata di informazioni in Spagna

Dall'entrata in vigore del sistema SII il 1° luglio 2017, tutte le dichiarazioni IVA e i libri di registrazione dell'IVA in Spagna devono essere inviati alla sede elettronica dell'AEAT in tempo reale.

Adatta la tua azienda al sistema SII dell'AEAT per le dichiarazioni IVA elettroniche

Il sistema di Fornitura Immediata di Informazioni (Suministro Inmediato de Información) con l'Agenzia delle Entrate Spagnola (SII AEAT) è entrato in vigore il 1° luglio 2017 e ha interessato più di 62.000 grandi aziende in Spagna.

Il Sistema SII AEAT è un modello di comunicazione sviluppato dall'Agenzia delle Entrate per la gestione elettronica dei registri dell'IVA. Questo sistema obbliga l'emissione e la dichiarazione all'AEAT dei dettagli delle fatture emesse e ricevute entro un periodo massimo di 4 giorni di calendario.

L'implementazione della gestione elettronica dell'IVA ha un triplice obiettivo: semplificare la compliance, ridurre i costi attraverso l'automazione e migliorare il controllo fiscale.

Chi interessa il SII?

  • Grandi imprese (il cui fatturato annuo supera i 6.010.121,04 €).

  • Gruppi aziendali ai fini dell'IVA.

  • Iscritti al regime di rimborso fiscale mensile ("REDEME").

  • Potranno aderire volontariamente anche il resto delle aziende, se lo desiderano.

Registri e scadenze per l'emissione

  • Fatture emesse: 4 giorni di calendario dopo l'emissione della fattura.

  • Fatture ricevute: 4 giorni di calendario dalla registrazione contabile (sempre prima del 16 del mese successivo al periodo di liquidazione).

  • Operazioni intracomunitarie: 4 giorni di calendario dalla spedizione o dal ricevimento della merce.

  • Beni di investimento: ultimo periodo di liquidazione di ogni anno civile (30 gennaio).

Schema XML SII

L'AEAT ha stabilito uno schema XML specifico per ogni tipo di Registro, a seconda dell'azione da comunicare (iscrizione, modifica o cancellazione). Questi schemi XML sono basati sulla normativa W3C del 28 ottobre 2004.

Connettività del sistema SII AEAT

Il sistema SII ha un Web Service per la connettività automatica e diretta con la sede elettronica dell'AEAT e un Web Portal per quei contribuenti che effettuano poche transazioni o non dispongono dei mezzi tecnici.

Soluzione integrale per la fornitura immediata di informazioni - SII AEAT

Soluzione che automatizza l'intero processo di emissione delle informazioni all'AEAT. Dalla generazione del file XML standard fino alla dichiarazione dei registri alla sede elettronica dell'Agenzia delle Entrate. Nonché il back-up certificato dei documenti in fascicoli individuali, che offre una rapida consultazione di qualsiasi registro.

Emissione di IVA elettronica

Integrazione trasparente al 100% con i principali ERP del mercato. La soluzione SII di EDICOM integra un potente modulo di mappatura che permette la generazione dei registri dell'IVA nello schema XML standardizzato dall'AEAT.

La piattaforma di EDICOM implementa un flusso completo di emissione e scambio di messaggi XML. I registri IVA emessi alla fonte, le modifiche e gli annullamenti degli stessi o i messaggi di stato emessi dall'Agenzia delle Entrate sono integrati nel tuo sistema contabile. 

Connettività con la sede elettronica

L'HUB delle Pubbliche Amministrazioni di EDICOM offre una connettività sicura con l'AEAT attraverso servizi web che garantiscono la consegna dei dati e la ricezione di messaggi di stato risolti dall'Agenzia delle Entrate.

La Fornitura Immediata di Informazioni - SII AEAT propone un flusso di comunicazione bidirezionale basato sullo scambio di diversi messaggi XML che consenta sia la modifica dei registri IVA che la ricezione di messaggi di stato in cui si trovano i registri (accettazione completa, accettazione parziale o rifiuto completo). In tale contesto, è essenziale avere una soluzione che consenta una connettività fluida con garanzia di consegna e ricezione ininterrotta dei dati.

Protezione e cassazione dei Registri IVA

La piattaforma SII AEAT di EDICOM incorpora il servizio di Archiviazione a Lungo Termine amparado por la certificación europea que otorga a EDICOM el rango de Fornitore di Servizi Fiduciari Qualificato.

Si tratta di un servizio fornito dalla figura del "Terzo Fiduciario EDICOM" in conformità con il regolamento europeo 910/2014, che conferisce ai registri IVA conservati lo status di prova in caso di qualsiasi ingiunzione o controversia con terzi.

In questo modo, sia i registri IVA dichiarati che i messaggi di stato emessi dall'Agenzia delle Entrate, così come le registrazioni delle modifiche e delle cancellazioni di questi, sono conservati in modo sicuro sotto forma di fascicoli elettronici.

La soluzione di EDICOM consente di confrontare l'IVA dichiarata all'ufficio delle imposte con l'IVA registrata nei tuoi sistemi interni. Questo facilita una corretta cassazione e analisi delle annotazioni che causano eventuali discrepanze.

Risparmia tempo per la presentazione dei registri IVA con la figura della Terza Parte Autorizzata

L'articolo 164 del RD 1619/2012 stabilisce che il termine per l'invio delle informazioni all'AEAT è esteso a 8 giorni quando le fatture sono emesse da un Terzo Autorizzato. EDICOM, come fornitore di servizi di fattura elettronica, si fa carico di questa figura giuridica per i clienti che emettono fatture attraverso le sue soluzioni di fatturazione, fornendo alle aziende un prezioso tempo supplementare per adeguare le loro procedure interne.

Cattura dati IVA

Acquisizione del 100% dei dati

Per poter trarre beneficio dai vantaggi dell'emissione con una Terza Parte Autorizzata come EDICOM, il 100% dei dati della fattura deve risiedere nella piattaforma EDICOM di fattura elettronica. A questo scopo, si acquisiscono dati da qualsiasi applicazione, indipendentemente dalla lingua utilizzata o dal sistema di connettività.

Costruzione xml sii

Costruzione dell'originale elettronico

Non importa il formato o il linguaggio dei dati. Il modulo di traduzione dei dati multiformato di EDICOM emette la fattura elettronica nel formato richiesto dal destinatario. Le tue fatture sono già emesse da una Terza Parte Autorizzata come richiesto dalla normativa.

Trasformazione schema XML SII

Trasformazione allo schema XML SII

Con i dati delle fatture residenti nei suoi sistemi, EDICOM è in grado di estrarre i campi obbligatori richiesti dall'AEAT per costruire il file XML del Registro delle Fatture Emesse, per la relativa dichiarazione all'AEAT.

invio fatture elettroniche

Completa il ciclo delle fatture con il loro invio

Le soluzioni di fatturazione elettronica di EDICOM sono multicanale, per cui consentono di automatizzare l'invio delle fatture per via telematica a qualsiasi destinatario, indipendentemente dal suo sviluppo tecnologico, attraverso servizi complementari come Business@Mail.

Le grandi aziende ripongono la loro fiducia nella piattaforma SII AEAT di EDICOM

Risolvi i tuoi dubbi sul sistema SII AEAT


 

Per dedurre l'IVA dagli scontrini come spesa (ad esempio taxi, diarie, ecc.) non è sufficiente lo scontrino, bisogna richiedere una fattura. Se non vengono presentate, si configura la non deducibilità delle spese. 

Uno degli obiettivi fondamentali di questo sistema è il controllo della frode fiscale. Le scadenze così rigide avvicinano il momento della transazione a quello della registrazione delle informazioni, il che consente di ottenere una maggiore precisione nelle dichiarazioni. Inoltre, con il registro incrociato è possibile rilevare che un contribuente sta detraendo l'IVA che non è stata precedentemente pagata da un altro contribuente. La registrazione contabile dell'IVA deve corrispondere a quella dei clienti a livello di transazione.

I registri o blocchi di messaggi XML non vanno firmati. Ciò che è necessario è identificarsi con un certificato riconosciuto per stabilire la comunicazione WS con l'AEAT. EDICOM lavora al progetto del Collaboratore Sociale per poter presentare i documenti con un certificato EDICOM per conto dei suoi clienti.

D'altra parte, EDICOM è già un'Autorità di Certificazione in Europa ed è quindi autorizzata ad emettere certificati riconosciuti per il progetto SII e stabilire l'identificazione nelle comunicazioni.

Le aziende che effettuano operazioni in contanti per un importo superiore a 6.000 euro devono dichiarare l'IVA e sono obbligate a utilizzare il registro delle operazioni in contanti. Le informazione si registrano separatamente dalla registrazione della fattura, nel registro delle fatture emesse, in un altro registro mensile unico per ogni persona o entità da cui provengono le riscossioni.

La sede elettronica dell'AEAT ha due registri. Da un lato, il registro dichiarato, dove un'azienda registra le sue fatture emesse e ricevute. Dall'altro lato, il registro comparato, dove l'AEAT esegue i controlli incrociati richiesti con i dati dichiarati dagli interlocutori commerciali dell'azienda.

Bisognerà tener conto che mancheranno tutte le fatture per le aziende con un fatturato inferiore a 6M di euro, quindi è molto probabile che ci sarà qualche sfasamento.

In primo luogo, la registrazione del documento. SuccessivamenteScegliendolo, il tipo di operazione da identificare per mezzo di chiavi e sottochiavi. In terzo luogo, i dati della fattura o fattura semplificata e, infine, i dati aggiuntivi che l'azienda deve comunicare.

Sia la convalida della soluzione SII di EDICOM che quella dell'AEAT sono sincronizzate. Le convalide sintattiche sono effettuate in tempo reale, in modo che il messaggio inviato sia costruito secondo gli schemi XML e giunga correttamente all'AEAT.

D'altra parte, l'AEAT esegue anche delle convalide semantiche. Se il messaggio supera le convalide a livello di formato XML, si procederà alla realizzazione delle convalide commerciali, restituendo un messaggio di risposta con il risultato della convalida e la sua accettazione o meno da parte dell'AEAT.

Il criterio di cassa consiste nell'imputare le entrate e le uscite al periodo in cui sono ricevute o pagate, indipendentemente da quando sono state effettuate le transazioni. Il sistema prevede tecnicamente questa possibilità con un messaggio XML specifico per questo scopo sia nelle fatture emesse che ricevute.

Sì. Se hanno una partita IVA in Spagna ed emettono una fattura, è un loro obbligo.

Scegliendolo nella dichiarazione di censimento (modulo 036) nel mese di novembre prima dell'inizio dell'anno solare in cui deve diventare efficace o al momento della presentazione della dichiarazione di inizio dell'attività, con effetto nell'anno solare in corso.

La transazione viene registrata nel Registro delle Fatture Emesse. Nel campo "Chiave Regime speciale o Trascendenza" si inserisce il valore 15. Il cliente deve essere identificato - in caso di stranieri - dal "Codice paese" e dalle chiavi 3 "Passaporto", 4 "Documento ufficiale di identificazione rilasciato dal Paese o territorio di residenza", 5 "Certificato di residenza" o 6 "Altro documento probatorio" del campo "IDType". D'altra parte, la base imponibile della fattura si include nel campo del tipo di operazione "Esente" all'interno del blocco "Consegna". Come causa di esenzione si indica la chiave E2 "Esente in base all'articolo 21".

Adattarsi anche al sistema TicketBAI -TBAI e LROE nei Paesi Baschi

EDICOM è software garante TicketBAI nei Paesi Baschi per garantire il rispetto dei requisiti fiscali.  La soluzione EDICOM automatizza l'intero processo di generazione del file TBAI e LROE, invio alla sede elettronica corrispondente e distribuzione delle fatture al cliente finale.

Perché scegliere le soluzioni SII AEAT di EDICOM?

Interfaccia del prodotto adattata al flusso di comunicazione dell'AEAT

La soluzione EDICOMSii è stata sviluppata con l'obiettivo di agevolare l'esperienza dell'utente. Per questo motivo, presentiamo un design funzionale che si adatta al 100% allo scambio di informazioni che le aziende realizzeranno con l'AEAT.

In un modo molto visivo, qualsiasi utente inesperto può individuare qualsiasi voce inviata all'AEAT, nonché le risposte o le notifiche associate. Inoltre, fornisce statistiche per mezzo della rappresentazione di grafiche personalizzabili.

Hai in previsione progetti di reporting di dati fiscali in altri Paesi?

La piattaforma EDICOM semplifica i processi di comunicazione con le autorità fiscali in contesti multinazionali. Una soluzione multistandard e multiprotocollo che si adatta ai principali sistemi ERP presenti sul mercato.

Spagna - SII

Suministro Inmediato de Información

Regno Unito - MTD

Making Tax Digital

Portogallo - SAFT PT

Standard Audit Tax Purposes

Ungheria - RTIR

Real Time Invoice Reporting

Grecia - myDATA

My Digital Accounting & Tax Application

Lituania i.MAS

Smart Tax Administration System

Norvegia - SAFT

Standard Audit Tax Purposes

Romania - SAFT

Standard Audit Tax Purposes

Attualità sugli adempimenti fiscali elettronici

Nuovi requisiti nel documento di trasporto merci in Messico

Le società di trasporto avranno l'obbligo di emettere un nuovo supplemento per il trasporto di merci chiamato Carta Porte. 

Situazione della Fatturazione Elettronica B2B in Francia

La Francia va avanti sui dettagli del nuovo modello di fatturazione e rendicontazione elettronica B2B.

La Romania accelera la digitalizzazione del proprio sistema fiscale

Dal 2022 tutte le aziende in Romania dovranno dichiarare le loro informazioni fiscali elettronicamente attraverso SAF-T.

Lasciaci un tuo contatto, ti richiamiamo presto

Contatta un esperto EDICOM e risolvi tutti i tuoi dubbi sulle nostre soluzioni.

Parliamo?

Sono ammessi solo domini aziendali.

La informiamo che i dati personali acquisiti mediante questo formulario potranno essere utilizzati per un contatto da tutte le società del Gruppo Edicom. In conformità con la Privacy Policy, potrà esercitare il diritto di accesso, rettifica, soppressione, opposizione, limitazione e portabilità dei suoi dati.