International Compliance

La NAV ungherese pubblica le novità sull' RTIR per il 2020/2021

rtir Ungheria

AGGIORNAMENTO 30/11/2020: L'Agenzia Fiscale Ungherese, National TAX and CUSTOMS Administration (NAV), ha annunciato importanti modifiche al sistema RTIR (Real Time Invoice Reporting), che regola la dichiarazione IVA delle fatture emesse.

Il sistema RTIR obbliga i contribuenti residenti in Ungheria a inviare specifici dati delle proprie fatture alla piattaforma “Online Számla” del NAV in modalità elettronica, online e immediata, senza intervento umano ai sensi dei requisiti tecnici contemplati dalla legge.

Lo scorso ottobre il NAV ha annunciato con Decreto CXXXVII i nuovi obblighi per i contribuenti che entreranno in vigore da gennaio 2021. Queste modifiche alla legge RTIR si aggiungono agli aggiornamenti già annunciati a marzo 2020.

 

Le principali novità dell'RTIR 2021

Da gennaio 2021

  • Sarà obbligatorio per tutti i contribuenti residenti utilizzare la versione 3.0 dell'XML per la trasmissione online dei dati fatture.
  • Le aziende registrate in Ungheria ai fini IVA dovranno trasmettere le fatture emesse anche alle persone non giuridiche (B2C),
  • Le aziende devono dichiarare le fatture di esportazione sia intracomunitarie che extracomunitarie.

 

RTIR 3.0

Per facilitare l'adattamento al nuovo formato, il NAV ha concesso un periodo transitorio di 3 mesi, in cui la nuova versione coesisterà con l'attuale formato (2.0). Dal 1 aprile sarà supportata solo la versione 3.0.

La nuova versione della dichiarazione IVA include le seguenti modifiche:

  • Adattamento del campo costumerinfo per consentire la differenziazione tra le fatture inviate in Ungheria, UE ed extraUE.
  • Non si possono visualizzare in contemporanea gli ID IVA per Ungheria, paesi europei e paesi esteri, ma è necessario sceglierne solo uno.
  • Le informazioni sulle fatture B2C non devono contenere dati personali (né nome né indirizzo).

 

Soluzione RTIR di EDICOM

EDICOM offre una soluzione che consente la dichiarazione online delle informazioni fiscali sulla piattaforma RTIR ungherese nel formato XML richiesto dal NAV, effettuando la procedura in modo automatico e immediato, integrando la comunicazione con l'ERP dell'azienda.

Acquisizione automatica:

La nostra soluzione RTIR EDICOM si integra all'ERP o al sistema di contabilità per acquisire i dati della fattura richiesta dal NAV.

Creazione di file XML:

La soluzione crea il file di dati strutturato in XML ai sensi della normativa.

Connettività con la piattaforma Online Számla del NAV:

L’HUBPA di EDICOM effettua le chiamate Web Service necessarie per l'invio dei file a NAV.

Ricezione e integrazione delle ricevute:

NAV emette delle ricevute che forniscono informazioni sullo stato della fattura. Queste si trasformano e si integrano automaticamente al sistema gestionale del cliente.

Archiviazione sicura:

I file XML per le fatture e i suoi stati associati vengono salvati nel nostro sistema di archiviazione elettronica di lungo periodo, certificato in base alle normative europee di più alto livello di sicurezza.

Vuoi saperne di più?

Richiedi maggiori informazioni

Potrebbe interessarti anche leggere a proposito di...

Asia-Pacifico: Stato della fatturazione elettronica e delle dichiarazioni fiscali elettroniche

Dal Giappone alla Nuova Zelanda la regione APAC sta accelerando l'implementazione dei requisiti di fatturazione elettronica

Il SAT ed il Complemento Carta Porte per lo spostamento merci

Le società di trasporto avranno l'obbligo di emettere un nuovo supplemento per il trasporto di merci chiamato Carta Porte. 

La fattura elettronica in Uruguay

Scopri il Sistema di fatturazione elettronica in Uruguay basato sull'uso delle Ricevute Fiscali Elettroniche (CFE).