Fattura Elettronica

Come fatturare in modalità elettronica in Repubblica Dominicana

fatturazione elettronica Repubblica Dominicana

Dopo aver concluso con successo il progetto pilota di fatturazione elettronica, la Dirección General de Impuestos Internos (DGII) della Repubblica Dominicana ha pubblicato la Normativa Generale 01-2020 che stabilisce le modalità di fatturazione elettronica all’interno del Paese.

 

Sommario [Nascondi]

Come fatturare in modalità elettronica in Repubblica Dominicana

Per poter fatturare elettronicamente in Repubblica Dominicana, i contribuenti devono essere stati precedentemente autorizzati dalla DGII. I contribuenti devono inviare le ricevute fiscali alla DGII per la loro contabilizzazione ai fini di controllo fiscale. Per verificare che gli e-CF siano stati correttamente ricevuti dalla DGII, i contribuenti dovranno accedere al sito Web della DGII e verificare se lo stato risulta accettato o rifiutato.

Informazioni di base per fatturare in modalità elettronica nella Repubblica Dominicana

Cosa sono i Comprobantes Fiscales Electrónicos o e-CF?

Un Comprobante Fiscal Electrónico o Ricevuta fiscale elettronica è il nome con cui viene identificata la fattura elettronica nella Repubblica Dominicana. Con e-CF si intende quel documento elettronico firmato digitalmente che accredita il trasferimento di beni, consegna in uso o la prestazione di servizi.

Oltre agli e-CF, la legge contempla anche l’emissione di altre ricevute elettroniche come:

  • Factura de Crédito Fiscal Electrónico (Fattura di credito fiscale elettronico) (Tipo 31)
  • Factura de Consumo Electrónica (Fattura di consumo elettronica) (Tipo 32)
  • Nota de Débito Electrónica (Nota di debito elettronica) (Tipo 33)
  • Nota de Crédito Electrónica (Nota di credito elettronica) (Tipo 34)
  • Compras Electrónico (Acquisti elettronici) (Tipo 41)
  • Gastos Menores Electrónico (Spese minori elettroniche) (Tipo 43)
  • Regímenes Especiales Electrónico (Regimi speciali elettronici) (Tipo 44)
  • Gubernamental Electrónico (Governativo elettronico) (Tipo 45)
  • Exportación Electrónico (Esportazione elettronica) (Tipo 46)
  • Pagos al Exterior Electrónico (Pagamenti elettronici all'estero) (Tipo 47)

Affinché vengano differenziati dalle fatture cartacee correnti, gli e-CF vengono identificati con una sequenza numerica che inizia con la lettera E, seguita dal tipo di e-CF.

Il formato standard scelto dalla DGII è l’XML.

Chi può emettere fatture elettroniche?

Tutti i contribuenti autorizzati dalla DGII a emettere Comprobantes Fiscales Electrónicos (e-CF).

Requisiti per poter diventare mittenti di fatture elettroniche:

  • Essere iscritti al Registro Nazionale dei Contribuenti (RNC).
  • Essere in regola con gli obblighi fiscali e doveri formali.
  • Essere autorizzati a emettere ricevute fiscali.
  • Disporre di un certificato digitale per le procedure tributarie, emesse da un fornitore di servizi fiduciari (entità di certificazione), corrispondente alla persona che rappresenterà il contribuente.
  • Disporre di un software per l’emissione di e-CF, il quale può essere sviluppato dalla propria azienda o acquistato attraverso un fornitore di software di fatturazione elettronica certificato dalla DGII.

Obblighi dei mittenti elettronici

  • Includere il proprio Certificato digitale vigente in tutti gli e-CF emessi.
  • Emettere la copia stampata dell’e-CF nel caso lo richieda un destinatario non interessato dalla fatturazione elettronica.
  • Ricevere tutti gli e-CF dei propri fornitori, emessi in maniera corretta.
  • Presentare alla DGII tutte le informazioni digitali o fisiche richieste, in base a quanto disposto dal Codice tributario.
  • Conservare gli e-CF in conformità a quanto disposto dal codice tributario che stabilisce un minimo di 10 anni.

Chi può ricevere fatture elettroniche?

Tutti i contribuenti autorizzati a emettere e-CF, ovvero tutti i destinatari elettronici sono a propria volta mittenti elettronici.

La soluzione di e-invoicing globale di EDICOM rispetta le esigenze tecniche dell'autorità fiscale della Repubblica Dominicana per l’emissione e la ricezione delle ricevute fiscali elettroniche. La piattaforma di fatturazione consente la creazione di e-CF firmati digitalmente e in formato XML per il loro invio sia alla DGII così come ai destinatari delle ricevute in modalità integrata nel sistema di gestione. La procedura viene effettuata in modo immediato e automatico, con totale trasparenza per l’utente.

Grazie all’implementazione del sistema di fatturazione elettronica, il governo dominicano cerca di mantenere un miglior controllo fiscale e di semplificare l’adempimento degli obblighi fiscali dei contribuenti. In questo modo, il governo ha deciso di seguire la strada già intrapresa da altri Paesi latinoamericani come Argentina, Brasile, Cile o Messico, i quali hanno tratto grandi benefici dopo l’introduzione di questo sistema.

 

Vuoi saperne di più?

Richiedi maggiori informazioni

Potrebbe interessarti anche leggere a proposito di...

Gli Stati Uniti lanciano il loro progetto pilota per la fatturazione elettronica

La Business Payments Coalition insieme alla Federal Reserve sta sviluppando un progetto pilota

La Polonia renderà obbligatorio l'uso della Fatturazione Elettronica B2B

La massificazione è iniziata in maniera volontaria lo scorso ottobre del 2021 e sarà obbligatoria a partire dal 2023

Il Belgio estende la fatturazione elettronica B2G a tutti i suoi fornitori

Il governo belga ha approvato un progetto di Regio Decreto sull'implementazione della fatturazione elettronica