International Compliance

Tutto ciò che è necessario sapere sul sistema NSO italiano

nodo smistamento ordini

La piattaforma per ordini elettronici del Servizio Sanitario Nazionale italiano, nota come NSO (Nodo Smistamento Ordini), è un ambiente di gestione che consente di controllare gli acquisti e le spese nel settore pubblico, di automatizzare i processi e di ottimizzare la catena logistica. Si tratta di un sistema che conferma l’Italia come uno dei paesi europei all’avanguardia nell’e-Procurement.

Il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) ha avviato la gestione elettronica degli acquisti di beni da fornitori, mediante la piattaforma NSO, il giorno 1 febbraio 2020. Una tappa fondamentale nella digitalizzazione dei processi di approvvigionamento per la rete dalla sanità pubblica italiana.

Tabla de contenidos [Nascondi]


Cos’è l’NSO – Nodo Smistamento Ordini?

L’NSO è una piattaforma atta a inviare e ricevere ordini in formato elettronico tra gli enti pubblici del settore sanitario e le aziende fornitrici del Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

La Sanità pubblica italiana può ricevere forniture esclusivamente mediante l’NSO e le aziende fornitrici devono possedere la tecnologia adeguata alla connessione e allo scambio elettronico di dati mediante la piattaforma.

Come funziona la piattaforma NSO?

L’NSO mette in connessione il cliente (il Servizio Sanitario Nazionale) con i suoi fornitori autorizzati, al fine di effettuare ordini per la fornitura di beni e servizi in modo istantaneo ed automatico.

La connessione all’NSO può avvenire in diverse modalità:

  • Attraverso il protocollo webservice, già abilitato per le procedure di Fatturazione Elettronica, utilizzato dai fornitori della Pubblica Amministrazione italiana per connettersi al SdI (Sistema di Interscambio).
  • Attraverso la struttura PEPPOL (Pan-European Public Procurement OnLine).

Tramite l’NSO vengono inviati e ricevuti documenti commerciali corrispondenti a tre tipi di comunicazione:

  • Ordine semplice: Il cliente invia al fornitore un ordine per il quale non è necessaria risposta. Qualsiasi interazione tra fornitore e cliente deve avvenire al di fuori della piattaforma NSO.
  • Ordine completo: Il cliente invia l’ordine. Successivamente può esserci un feedback tra le parti all’interno dell’NSO: il fornitore può spedire una risposta (accettazione, rifiuto o modifica) e dal canto suo, il cliente può spedire una conferma di risposta all’ordine.
  • Ordine pre-concordato: Al fornitore spetta spedire l’ordine elettronico al cliente, preventivamente autorizzato da quest'ultimo. Questo flusso può prevedere l’invio facoltativo da parte del cliente di una risposta all’ordine.

Il formato dei documenti inoltrati attraverso l’NSO (ordini, risposte, conferme o rifiuti) deve essere creato in base alle specifiche PEPPOL BIS (UBL, Universal Business Language).

Aggiornamenti tecnici dell’NSO

Durante tutto il 2020 ci sono stati diversi aggiornamenti delle regole tecniche con lo scopo di fare correzioni di errori e integrazioni. L'ultima versione 4.7 delle regole tecniche per l'ordinazione elettronica per il sistema NSO è stata pubblicata lo scorso dicembre 2020 dal Ministero dell'economia e delle finanze (MEF).

Con questa nuova versione si introducono modifiche e obblighi che interessano i fornitori.

Vantaggi del sistema NSO

L’implementazione della piattaforma NSO implica notevoli vantaggi sia per la Pubblica Amministrazione italiana sia per i suoi fornitori, tra cui:

  • Riduzione dei costi grazie all’ottimizzazione dei processi
  • Eliminazione del cartaceo lungo tutta la catena di fornitura logistica
  • Processi e comunicazioni automatici e immediati
  • Miglioramento della tracciabilità degli ordini
  • Accorciamento dei termini di pagamento
  • Trasparenza negli appalti. La piattaforma NSO è connessa alla Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici (BDNCP) – verifica del CIG (Codice Identificativo di Gara) – e alla Piattaforma dei Crediti Commerciali (PCC).
  • Apertura del mercato. Il sistema di ordini elettronici facilita l’accesso alle aziende in qualità di possibili fornitori del Servizio Sanitario Nazionale dal momento che elimina barriere fisiche grazie a fattori come l’immediatezza e l’uso di un linguaggio standard.

Soluzione NSO di EDICOM

EDICOM, provider specializzato in tecnologia EDI (Electronic Data Interchange) ha sviluppato una soluzione per connettere ed elaborare l’interscambio elettronico di dati tra Cliente e Fornitore in modo sicuro e completamente automatizzato.

Si tratta di una soluzione integrata con l’ERP del Cliente, che consente di estrarre i dati e trasformarli nel linguaggio richiesto sia per spedire che per ricevere documenti.

Mediante la piattaforma EDI di EDICOM è possibile centralizzare e unificare la spedizione e la ricezione di qualsiasi flusso commerciale tra i partner, dall’Ospedale al Fornitore e dal Fornitore all’Ospedale: ordine, avviso di spedizione ed anche la fattura, poiché EDICOM è in grado di connettere sia all’NSO sia all’SdI.

In tale processo è compresa la creazione di Fatture Elettroniche tramite l’acquisizione dei dati dall’ERP dell’Utente e la loro trasformazione nello standard richiesto dal MEF.

La tracciabilità durante tutto il processo è un altro dei vantaggi della soluzione NSO di EDICOM. L’NSO spedisce alle aziende emittenti una serie di notifiche relative alla situazione dell’ordine. Il servizio EDICOM consente di visualizzare le notifiche attraverso il sito o di incorporare automaticamente questi messaggi nell’ERP, per poterli gestire dall’interno.

La soluzione stabilisce una connessione dall’HUB-PA di EDICOM all’NSO attraverso il protocollo webservice.

EDICOM ITALIA è anche Peppol Access Point certificato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). Tale certificazione consente alle aziende private e agli enti pubblici di accedere alla rete PEPPOL tramite la piattaforma EDICOM per i processi di appalto pubblico in conformità agli standard di comunicazione prescritti dall’Unione Europea.

 

Vantaggi di EDICOM NSO

  • Scalabilità. Le soluzioni EDICOM, basate sulla tecnologia EDI, sono scalabili e pertanto si adeguano ai bisogni del Cliente e allo sviluppo di nuovi scenari. I Fornitori che hanno già a disposizione una soluzione integrata e automatizzata possono adattare facilmente i loro sistemi. Per queste aziende, l’uso dell’NSO costituisce un ulteriore progresso nei loro rapporti elettronici con la Pubblica Amministrazione italiana. Un vantaggio da non sottovalutare giacché l’Italia è molto avanti nei processi di digitalizzazione sia in ambito B2G che in quello B2B.
  • Aggiornamento. L’aggiornamento tecnico e l’introduzione di nuovi requisiti fanno parte dell’evoluzione dei sistemi elettronici promossi dalle Pubbliche Amministrazioni. L’ottimizzazione è un elemento costante.

Tutte le modifiche devono essere implementate istantaneamente sia da parte dei fornitori sia da quella delle amministrazioni sanitarie. Le soluzioni EDICOM sono permanentemente aggiornate e adattate alle novità. Uno degli impegni assunti dalla società è quello di implementare le modifiche senza che il Cliente ne sia impattato.

 

Vuoi saperne di più?

Richiedi maggiori informazioni

Potrebbe interessarti anche leggere a proposito di...

La Svezia avvia una consultazione sulla fatturazione elettronica e la dichiarazione digitale dell'IVA

L'Agenzia delle entrate svedese sta valutando vari modelli per conformarsi ai requisiti di dichiarazione digitale dell'IVA

Punti chiave relativi alla dichiarazione SAFT-PT del Portogallo

Analizziamo i punti chiave della implementazione in Portogallo dello standard SAF-T.

e-Tax Compliance in Grecia – myDATA

Cos'è myDATA e come funziona il nuovo sistema elettronico di dichiarazione fiscale in Grecia?