Fattura Elettronica

Il Belgio renderà obbligatoria la fattura elettronica B2B

Belgio  fattura elettronica

Il Belgio introdurrà la fatturazione elettronica nel settore B2B. L'obiettivo è contrastare le frodi fiscali, che nel 2018 hanno rappresentato un totale del 10,8% in meno rispetto alle entrate stimate, circa 3,6 miliardi di euro.

Il Governo Federale nella sua previsione di bilancio per il 2022 ha destinato nuovi investimenti per l'implementazione della fatturazione elettronica. Il sistema da adottare e la tempistica non sono ancora noti. Sarà un'implementazione graduale.

La misura annunciata fa parte dell'impegno per lo sviluppo della digitalizzazione del Paese, in linea con le linee guida Next Generation ed il piano belga di Recovery and Resilience.

Il piano belga sulle questioni digitali prevede la transizione al digitale con un interesse particolare per la digitalizzazione dei rapporti tra Stato, cittadini ed imprese.

La fatturazione elettronica nei rapporti tra imprese non solo influirà sul miglioramento della riscossione dell'IVA da parte dello Stato, ma porterà anche importanti benefici per le imprese in termini di risparmio sui costi, efficienza e sicurezza. Inoltre, la fattura elettronica è la porta di accesso alla digitalizzazione delle aziende e ne migliora la competitività.

Attualmente, la fattura elettronica in Belgio ha fatto dei passi avanti nell’ambito B2G. Gli enti pubblici centralizzati delle diverse regioni sono obbligati a spedire fatture elettroniche e tutti gli enti pubblici del paese devono poter ricevere fatture elettroniche. 

Le fatture elettroniche in Belgio vengono spedite alle pubbliche amministrazioni seguendo il modello di interoperabilità PEPPOL. Le fatture si ricevono attraverso la sua piattaforma Mercurius che consente l’accesso a tutti i governi o direttamente al PEPPOL AP dell’ente pubblico.

Le soluzioni di fatturazione elettronica sono scalabili, quindi, per quelle aziende che hanno avviato il percorso per operare elettronicamente in ambito B2G, sarà un passaggio naturale iniziare ad emettere e ricevere fatture elettroniche nei rapporti commerciali con clienti e fornitori.

EDICOM dispone di una soluzione internazionale che apre le porte a più di 70 amministrazioni pubbliche: Global e-invoicing Platform di EDICOM.

Tra i vantaggi della Piattaforma di Fatturazione Elettronica internazionale di EDICOM, bisogna sottolineare che garantisce la connessione con la rete PEPPOL grazie alla certificazione PEPPOL Access Point, cosa che la rende una soluzione adatta per operare nel mercato pubblico belga.

 

EDICOM coordinates GOVEIN2019 project (Action No: 2019-EU-IA-0046)

GOVEIN 19 EDICOM

*The contents of this publication belong solely to EDICOM GROUP and do not necessarily reflect the opinion of the European Union.

Vuoi saperne di più?

Richiedi maggiori informazioni

Potrebbe interessarti anche leggere a proposito di...

Ultime novità sulla conservazione delle fatture estere

L'Agenzia delle Entrate chiarisce nella sua ultima circolare le modalità di conservazione delle fatture estere.

Asia-Pacifico: Stato della fatturazione elettronica e delle dichiarazioni fiscali elettroniche

Dal Giappone alla Nuova Zelanda la regione APAC sta accelerando l'implementazione dei requisiti di fatturazione elettronica